WANTED DESIGN
New York, 05 / 2014

GUFRAM’s back in New York: join US!

Dal 16 al 19 Maggio, in occasione della design week di New York, Gufram presenta i nuovi prodotti della sua collezione all’interno della manifestazione WANTED.

Dal MOMA nel 1972 ai giorni nostri

La presenza di Gufram a New York del prossimo Maggio rappresenta un grande ritorno sul suolo americano per un marchio che è stato protagonista indiscusso della storia del design contemporaneo grazie alla rampa di lancio planetaria che questa città gli diede nel 1972 con la mitica mostra intitolata “Italy: the new domestic landscape” curata da Emilio Ambasz ed allestita nelle sale del MOMA.
Tra questa giovane azienda italiana ed il grande pubblico americano fu un amore a prima vista mai sopito e che oggi viene finalmente riconfermato grazie alla nuova proprietà e al rilancio del marchio intrapreso a partire del 2012.

 Il design italiano nella cultura pop americana

Per Gufram la consacrazione internazionale del MOMA avvenne attraverso l’esposizione dei suoi capolavori indiscussi come la chaise longue PRATONE disegnata nel 1971 da Ceretti, Derossi e Rosso che diventò anche l’emblema della copertina del catalogo della mostra. Da allora lo stile dei prodotti Gufram è diventato parte integrante della cultura Pop americana come ad esempio il mitico divano BOCCA del 1970, che in omaggio a Hollywood venne comunemente ribattezzato Marylin Lips Sofa. Da allora Pratone e Bocca, ma anche Capitello, Sassi, Cactus, Detecma e altri pezzi ancora del catalogo Multipli di Gufram sono diventati simboli della Pop Art esposti nei musei più importanti del mondo insieme ai capolavori di Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Roy Lichtenstein, Tom Wesselmann, Jasper Johns e Robert Indiana.
A New York, i Multipli di Gufram sono custoditi al MOMA, al Metropolitan Art Museum e al National Design Museum dello Smithsonian Cooper-Hewitt.

www.wanteddesignnyc.com