TULLIO REGGE

Tullio Eugenio Regge è stato un fisico teorico italiano. Ha conseguito la laurea in fisica presso l'Università di Torino nel 1952 sotto la direzione di Mario Verde e Gleb Wataghin, e un dottorato di ricerca in fisica presso l'Università di Rochester nel 1957 sotto la direzione di Robert Marshak. Dal 1958-1959 Regge ha ottenuto un posto presso l'Istituto Max Planck per la Fisica dove ha lavorato con Werner Heisenberg. Nel 1961 è stato nominato alla cattedra di Relatività presso l'Università di Torino. Ha inoltre ricoperto un ruolo presso l'Institute for Advanced Study dal 1965 al 1979, ed è stato professore presso l'Università Politecnico di Torino, contribuendo nello stesso tempo al lavoro del CERN come collaboratore scientifico. Regge è morto il 23 ottobre 2014. Era sposato con Rosanna Cester, fisico, dalla quale ha avuto tre figli: Daniele, Marta e Anna.

Nel 1959, Regge scoprì una proprietà matematica della potenziale dispersione nell’equazione di Schrödinger; l'ampiezza di dispersione può essere pensata come una funzione analitica del momento angolare, e che la posizione dei poli determina i tassi di crescita legge-potenza dell’ ampiezza nella regione puramente matematica di grandi valori del coseno dell'angolo di dispersione. Questa formulazione è nota come teoria Regge. La traiettoria Regge è stato dimostrato presso il CERN.

Nei primi anni 1960, ha introdotto il calcolo di Regge: una formulazione simpliciale della relatività generale. Nel 1968 lui e G. Ponzano svilupparono una versione quantistica del calcolo di Regge in tre dimensioni spazio-temporali ora conosciuto come il modello Ponzano-Regge. Questa è stata la prima di una serie di modelli di somma di stato per la gravità quantistica conosciuta come modelli di schiuma di spin.

PRODOTTI